Presentazione di RevPASS

Nel corso della stagione 2018-2019, avrete notato che quest’anno abbiamo presentato una nuova metrica nella nostra reportistica, il RevPASS. È apparso per la prima volta sul nostro settimanale Rapporto sul mercato e sarà mostrato nei nostri rapporti di fine stagione specifici per i partner, distribuiti a tutti i nostri partner turistici alla fine della stagione. Evan parlerà anche di questa metrica e delle prestazioni complessive del settore in occasione del nostro Programma del giorno di arrivo al meeting dell’Associazione nazionale delle aree sciistiche di quest’anno, che si terrà a San Diego il 29 aprile.

Prima di entrare nel merito dell’evoluzione del RevPASS e del suo utilizzo, diamo un’occhiata alle metriche utilizzate storicamente per valutare le prestazioni dei comprensori sciistici. L’industria sciistica si è storicamente concentrata su due parametri principali per misurare il successo di un resort nel corso della stagione: le visite annuali e il rendimento dei biglietti. Sebbene queste due metriche siano certamente importanti, non consentono di comprendere in modo granulare le prestazioni, né di fare confronti tra località di dimensioni o durata stagionale diverse. Senza metriche relative, è impossibile valutare le prestazioni di un resort rispetto al suo potenziale (come dimostrato dai top performer).

Diamo un’occhiata a ciò che altri settori utilizzano per misurare la performance relativa. Sia il settore alberghiero che quello del trasporto aereo hanno sviluppato delle metriche relative che aiutano gli operatori a misurare le prestazioni delle loro attività e a valutare e modificare le strategie di prezzo e di distribuzione.

  • Hotel: Ricavi per camera disponibile (RevPAR) – Calcolati moltiplicando la tariffa media giornaliera di un hotel per il suo tasso di occupazione.
  • Viaggi aerei: Revenue Per Available Seat Mile (RASM) – Calcolato dividendo il reddito operativo per le miglia di posti disponibili. In genere, più alto è il RASM, più redditizia è la compagnia aerea.

Entrambe le metriche di cui sopra offrono un confronto universale per i settori ricchi di attori diversi (proprietà diverse per gli hotel e compagnie aeree per i viaggi aerei). Come possiamo tradurre queste metriche nell’industria dello sci? La risposta è RevPASS: Revenue per Available Skier Seat.

RevPASS è una metrica progettata per confrontare le aree sciistiche utilizzando le entrate relative a un denominatore comune (VTF/ora). I piedi verticali per ora (VTF/ora) misurano la capacità di risalita di una stazione sciistica in base al numero di sciatori che una montagna è in grado di spostare in salita nel corso di un’ora. Si calcola dividendo le entrate per (VTF/ora*giorni nell’intervallo) e può essere utilizzato per confrontare il successo relativo di un giorno, una settimana, un mese, un anno, un tipo di prodotto, ecc. Pensiamo a RevPASS come a una grande metrica di normalizzazione per il settore. Ad esempio, se il resort A guadagna 1 milione di dollari in ricavi da e-commerce in una stagione di 120 giorni e il resort B guadagna 1 milione di dollari in ricavi da e-commerce in una stagione di 150 giorni, chi ha avuto davvero più successo nell’e-commerce? Supponendo che abbiano lo stesso VTF/h, il Resort A è il vincitore. Grazie all’ampia rete di resort presenti sulla piattaforma Liftopia, siamo in grado di aiutare i nostri partner a capire le loro prestazioni in queste metriche rispetto agli altri e a stabilire dei parametri di riferimento.

Anche se ovviamente le stazioni sciistiche sono diverse dagli hotel e dalle compagnie aeree, l’uso di metriche relative è fondamentale per capire l’efficacia di una strategia di prezzo rispetto al settore e alla concorrenza. A differenza di altre metriche comuni nel settore sciistico, il RevPASS fornisce un’indicazione del reale successo in un determinato periodo di tempo, che può avere un impatto reale sui profitti se utilizzato in modo efficace.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimanete aggiornati sulle nostre nuove funzionalità, sugli ultimi post del blog e sulle tendenze del settore.